VISITE CULTURALI
02/10/2018
VISITE CULTURALI


CERTOSA DI PAVIA
 Domenica 11 novembre 2018
Costo:
€ 10,00 (escluso costo audioguida e pullman)
La nostra visita dell’antica Ticinum ci farà conoscere il castello di Galeazzo II Visconti e due gioielli del romanico italiano, San Pietro in Ciel d’Oro e San Michele. Il centro della città universitaria si mostrerà ai nostri occhi da sotto le famose torri sino al ponte co perto sul Ticino. Nel pomeriggio visita alla Certosa austera ma coloratissima di marmi, una grande opera finanziata dal duca di Milano Gian Galeazzo Visconti e dalla moglie e poi ancora dagli Sforza, ultimi grandi mecenati. L’interno della certosa è un gioco di stili, dal Tardo Gotico al Rinascimentale, una rassegna di colori e sfarzo tra la pittura e la scultura dal ’400 al ’600. Chiuderemo il nostro percorso nel silenzio e nel rigore del chiostro e fra le antiche celle dei monaci.
STAZIONE CENTRALE DI MILANO e CASA BOSCHI-DI STEFANO
- Domenica 3 febbraio 2019
Costo
€ 14,50 (escluso costo audioguida e pullman)
A Milano, in via Giorgio Jan si visita la casa dei coniugi Antonio Boschi (1896-1988) e Marieda Di Stefano (1901-1968). Oggi sono esposte circa trecento delle oltre duemila opere della loro collezione, donata al Comune di Milano nel 1974. E’ una straordinaria testimonianza della storia dell’arte italiana del XX secolo e del gusto dei collezionisti – comprendente pitture, sculture e disegni – dal primo decennio del Novecento alla fine degli anni Sessanta. La stazione centrale di
Milano, maestosa cattedrale civile e della capitale economica italiana. Una passeggiata insolita nel luogo di cui di solito si va per partire! Marmi, mosaici, lampade, vedute di città, insomma tutto quello che di solito sfugge quando, in grande fretta la si attraversa senza considerare la bellezza e la grandiosità di questa immane opera.

BERGAMO
-
Domenica 31 marzo 2019
Costo
€ 7,00 (escluso costo audioguida e pullman)
Tanti sono i tesori di Bergamo, racchiusi nelle mura veneziane del Cinquecento, inserite nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 2017, sono tracce dell’ antico passato romano, muri e torri medievali, la Cattedrale dalla storia quasi millenaria e la romanica Santa Maria Maggiore col suo interno barocco e infine il vero gioiello del rinascimento lombardo, la Cappella Colleoni. La passeggiata in città alta ci farà conoscere il Palazzo della Ragione, la Piazza Vecchia e la Corsarola, che attraversa la città in un brulicare di negozi verso la funicolare, gidendo degli scorci spettacolari sulla pianura, fino a Milano. Dopo il pranzo libero ci ritroveremo all’Accademia Carrara, recentemente riallestita e di nuovo ricchissima di tanti capolavori, Pisanello, Bellini, Botticelli, Mantegna, Raffaello, Canaletto, Boccioni, de Chirico.
CRESPI D’ADDA
Domenica 5 maggio 2019
Costo
€ 7,00 (escluso costo audioguida e pullman)
Crespi d’Adda, patrimonio dell’Unesco, è nata come città ideale del lavoro operaio, progettata tra 800 e 900 accanto al cotonificio Crespi, per realizzare abitazioni per dipendenti e le loro famiglie. Ancora oggi si riconosce l’impianto
urbanistico della città operaia, se ne apprezza la cura e la generosità espresse dal padrone, Benigno Crespi, e di conseguenza la gratitudine dei suoi operai. Da non perdere perché permette di apprezzare i luoghi dove attraverso il lavoro era possibile condurre un’esistenza decorosa, con la scuola, l’acqua corrente, la chiesa e gli orti, fino anche al cimitero, oll’ombra della fabbrica